Via Falloppio, 61 - PADOVA
+39.049.8751435
+39.351.9617779
8.30-12.30 / 15.00-19.00
Sabato pomeriggio chiuso
LIBRERIA STUDIUM
Libreria medica internazionale
- PADOVA -
LIBRERIA STUDIUM
0,00 €
La responsabilità penale e civile del medico
Bilancetti Francesco, Bilancetti Mauro
Editore
Cedam
Anno
2010
Pagine
1172
ISBN
9788813306281
100,00 €
I prezzi indicati possono subire variazioni poiché soggetti all'oscillazione dei cambi delle valute e/o agli aggiornamenti effettuati dagli Editori.

“Il concetto di responsabilità presuppone quello di illecito. È illecito ciò che una norma considera vietato e l’ordinamento giuridico, a seconda della natura e del grado di illiceità, vi attribuisce come conseguenza una sanzione.”
L’Opera, conosciuta ed apprezzata e giunta alla sua settima edizione, si occupa della responsabilità civile, penale e disciplinare in cui può incorrere il medico nell’esercizio della sua professione.
Muovendo dalle varie tipologie di illecito, gli Autori forniscono al professionista tutti gli strumenti necessari per approfondire la materia e dirimere le controversie in oggetto.
Il volume è altresì arricchito da moltissimi e specifici riferimenti alla casistica concreta, oggetto di decisioni della magistratura di legittimità e di merito.
Completa l’Opera un’appendice ricca di documentazione e legislazione, nonché un indice analitico approfondito e completo.

INDICE-SOMMARIO
Introduzione
LA RESPONSABILITÀ IN GENERALE
Sezione I - Le varie tipologie dell’illecito . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 3
Sezione II - Le sanzioni che incidono sull’attivita` professionale . . . . . pag. 15
Parte Prima
LA RESPONSABILITÀ PENALE
Sezione I - Gli elementi costitutivi del reato in generale . . . . . . . . . . . pag. 61
Sezione II - Gli elementi costitutivi del reato in particolare: l’elemento
oggettivo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 67
Capitolo 1 - LA CONDOTTA: L’AZIONE E L’OMISSIONE . . . . . . » 67
Capitolo 2 - L’EVENTO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 68
Capitolo 3 - IL RAPPORTO DI CAUSALITAv . . . . . . . . . . . . . . . . » 71
§ a) Il rapporto causale nei reati di azione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 71
§ b) Il rapporto causale nei reati di omissione - La problematica specifica
nella psichiatria - Il trattamento sanitario obbligatorio. . . . . . . » 121
§ c) La rilevanza penale della qualifica funzionale: Pubblico Ufficiale -
Incaricato di pubblico servizio - Esercente un servizio di pubblica
necessita` . I reati conseguenti. In particolare i delitti di omissione di
referto e di abusivo esercizio della professione medica. . . . . . . . . » 152
§ d) Il falso documentale - La cartella clinica - La tutela della privacy . . » 198
Capitolo 4 - L’ASSENZA DI CAUSE DI GIUSTIFICAZIONE . . . . » 239
§ a) Il fondamento giuridico della liceita` dell’attivita` medico-chirurgica. » 239
§ b) La problematica dell’individuazione dell’avente diritto e della legittimazione
alla informazione medica . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 318
§ c) Il consenso presunto, lo stato di necessità e la necessità medica. Il
valore della volontà pregressa e il ruolo dei prossimi congiunti.
L’amministratore di sostegno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 325
§ d) Requisiti del consenso. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 358
§ e) L’eccesso colposo nelle cause di giustificazione del consenso dell’avente
diritto e dello stato di necessità . . . . . . . . . . . . . . . . . » 397
§ f ) Limiti ed efficacia del consenso agli atti dispositivi della propria integrita`
fisica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 444
Premessa. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 444
§ f1) I trapianti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 448
§ f2) La sperimentazione - Il multitrattamento Di Bella (M.D.B.). Il
problema dell’impiego degli embrioni a fini di ricerca e di terapia
per gravi patologie. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 460
§ f3) La sterilizzazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 483
§ f4) Il transessualismo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 485
§ f5) L’eutanasia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 491
§ f6) La responsabilità medica tra la libertà di autodeterminazione della
persona ed il dovere del medico di curare . . . . . . . . . . . . . . . . » 525
Premessa. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 525
Caso n. 1: Testimone di Geova che rifiuti consapevolmente di sottoporsi
all’emotrasfusione, con rischio di morte . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 528
Caso n. 2: Testimone di Geova il quale trovandosi in stato di incoscienza
e non potendo esprimere un valido dissenso, se questo possa comunque
dedursi da quanto riferito dai suoi familiari, dalla accertata appartenenza
alla detta religione, da documenti di inequivoca provenienza
del paziente attestanti il riferito dissenso . . . . . . . . . . . . . . » 548
Caso n. 3: Testimone di Geova, legale rappresentante di minore od interdetto,
che rifiuti il trattamento trasfusionale nei confronti dell’incapace
legale da lui rappresentato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 558
Caso n. 4: Detenuto che attui il c. d. sciopero della fame ad oltranza, fino
ad esporsi al pericolo di morte . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 562
Caso n. 5: Degente in ospedale che rifiuti ogni terapia esponendosi al rischio
di processi irreversibili e di morte . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 564
Caso n. 6: Degente, in stato di gravidanza, la quale consapevolmente rifiuti
il parto cesareo, ritenuto necessario dal medico, esponendo il nascituro
a morte . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 567
Caso n. 7: Madre che richieda un trattamento rischioso per la propria integrità
psico-fisica ma opportuno per salvaguardare la salute del nascituro
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 570
Caso n. 8: Gemelli siamesi nati con organi in comune che non permettano
la sopravvivenza di entrambi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 572
§ f7) La responsabilità del chirurgo estetico: una responsabilità medica
particolare? . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 573
I – L’ambito di liceità dell’intervento del chirurgo estetico . . . . . . . . . » 573
II – Obbligazione di mezzi e obbligazione di risultato . . . . . . . . . . . . » 576
III – Il consenso informato nella chirurgia estetica . . . . . . . . . . . . . . » 581
IV – Negazione di una configurazione autonoma di responsabilità per
la chirurgia estetica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 591
§ f8) Bioetica e sterilità: prospettive nuove di responsabilità medica . . » 596
I – La procreazione assistita . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 596
II – L’interesse prioritario nella procreazione assistita. . . . . . . . . . . . » 597
III – L’affitto di utero . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 612
IV – La gestazione per conto terzi a titolo gratuito . . . . . . . . . . . . . . » 614
X INDICE-SOMMARIO
V – La donazione dei gameti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 618
VI – Il progetto del Consiglio d’Europa. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 619
VII – Le Regole introdotte con la Legge 19.2.2004 n. 40 . . . . . . . . . . » 624
Sezione III - Gli elementi costitutivi del reato in particolare: l’elemento
soggettivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 637
Capitolo 1 - LA COSCIENZA E VOLONTAv . . . . . . . . . . . . . . . . . » 637
Capitolo 2 - IL REATO DOLOSO. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 644
Capitolo 3 - IL REATO PRETERINTENZIONALE. . . . . . . . . . . . » 658
Capitolo 4 - IL REATO COLPOSO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 666
§ a) La responsabilità medica per colpa in generale. La colpa generica e
specifica. La rilevanza del Codice Deontologico. Il dovere dell’aggiornamento
professionale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 666
§ b) L’accertamento della colpa nelle singole fasi nelle quali si esplica
l’attività medica: diagnosi, prognosi e terapia. Le linee guida . . . . » 676
§ c) La imperizia nell’esercizio della professione medica e il grado della
colpa: la questione della estensibilità in ambito penale del criterio
di cui all’art. 2236 del Codice Civile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 689
§ d) L’esegesi dell’art. 2236 del Codice Civile ed il rapporto con il principio
generale dell’art. 1176, II comma del Codice Civile . . . . . . . » 704
§ e) Quando la prestazione medica implica la soluzione di problemi tecnici
di speciale difficoltà. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 717
§ f ) Il concorso di persone nel reato colposo . . . . . . . . . . . . . . . . . » 721
§ g) L’accertamento della colpa nell’attività medica svolta in équipe . . » 731
Parte Seconda
LA RESPONSABILITAv CIVILE
Sezione I - La responsabilita` civile in generale: responsabilita` contrattuale
ed extracontrattuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 739
Sezione II - La responsabilita` extracontrattuale - Premessa . . . . . . . . . pag. 757
Capitolo 1 - LA COLPEVOLEZZA DELLA CONDOTTA UMANA. » 759
Capitolo 2 - Il DANNO INGIUSTO E RISARCIBILE: IL DANNO
PATRIMONIALE E NON PATRIMONIALE . . . . . . . . . . . . . . . . » 778
Capitolo 3 - IL RAPPORTO CAUSALE TRA LA CONDOTTA ED
IL DANNO. UNA PROSPETTIVA NUOVA: LA PERDITA DELLA
CHANCE DI GUARIGIONE. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 835
Sezione III - La responsabilita` contrattuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 887
Capitolo 1 - LE FONTI DELL’OBBLIGAZIONE CONTRATTUALE.
LA RESPONSABILITÀ CONTRATTUALE DA C.D. «CONTATTO
SOCIALE» DEL MEDICO OSPEDALIERO. . . . . . . . . . . » 887
INDICE-SOMMARIO XI
Capitolo 2 - LA DILIGENZA NELL’ADEMPIMENTO DELLE OBBLIGAZIONI
DEL MEDICO. IL DOVERE DI INFORMAZIONE . pag. 906
Capitolo 3 - L’INADEMPIMENTO CONTRATTUALE E LA PROBLEMATICA
DELLA COLPA GRAVE. IL CONTRATTO DI SPEDALITÀ
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 956
Capitolo 4 - L’INADEMPIMENTONELLEOBBLIGAZIONI DI MEZZI
E NELLE OBBLIGAZIONI DI RISULTATO . . . . . . . . . . . . . . » 980
Capitolo 5 - L’ONERE DELLA PROVA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 987
Conclusioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 1001
Appendice
A) Il codice di deontologia medica del 2006 . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 1037
B) Considerazioni, conclusioni e proposte adottate dal Comitato Nazionale
di Bioetica nella seduta del 20 giugno 1992: informazione e consenso
all’atto medico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 1061
C) Convenzione sui diritti dell’uomo e la biomedicina approvata dal Comitato
dei Ministri del Consiglio d’Europa nella seduta del 19 novembre
1996, sottoscritta ad Oviedo il 4.4.1997 e ratificata dallo Stato
Italiano con la legge 28.3.2001 n. 145 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 1069
D) Rapporto esplicativo alla Convenzione sui diritti dell’uomo e la biomedicina
emanato dal Consiglio d’Europa nel Gennaio 1997 . . . . . » 1079
Bibliografia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 1103
Indice analitico-alfabetico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 1155

Informazioni

Non ci sono recensioni

Dettaglio
Aggiungi la tua recensione

Ultimi prodotti

Neurovascular Sonography
Ziai, Cornwell
50,00 €
Patologia Ambientale
Proietti, Di Rienzo
55,00 €