Via Falloppio, 61 - PADOVA
+39.049.8751435
+39.351.9617779
8.30-12.30 / 15.00-19.00
Sabato pomeriggio chiuso
LIBRERIA STUDIUM
Libreria medica internazionale
- PADOVA -
LIBRERIA STUDIUM
0,00 €
Intarsi in composito - Aspetti strutturali, parodontali ed endodontici
Anno
2013
Pagine
584
ISBN
9788874921904
275,00 €
I prezzi indicati possono subire variazioni poiché soggetti all'oscillazione dei cambi delle valute e/o agli aggiornamenti effettuati dagli Editori.
Descrizione
 
Aspetti strutturali, parodontali ed endodontici

Il fine che si prefigge questo testo è quello di trasmettere un protocollo semplice ma rigoroso con l’obiettivo di raggiungere, di routine, dei risultati soddisfacenti nell’ambito dei restauri parziali in composito.
Gli intarsi consentono un significativo risparmio di struttura dentale sana, non minando per questo le proprietà meccaniche e fisiche, quelli in composito in più possiedono due peculiarità determinanti: la possibilità di correzione prima della cementazione e soprattutto la loro riparabilità nel tempo.
Di fondamentale importanza è l’aspetto multidisciplinare, cioè restaurativo, parodontale ed endodontico, che è caratteristica essenziale nell’esecuzione delle tecniche adesive indirette nei settori posteriori.

Fino a poco tempo fa in odontoiatria conservativa l’amalgama d’argento e l’oro erano i materiali di elezione a disposizione del clinico. I dati della Letteratura concernenti la longevità dei restauri in metallo sono quanto mai confortanti, ciò nondimeno negli ultimi tempi il fattore estetico e una non giustificata preoccupazione sulla tossicità del mercurio contenuto nell’amalgama hanno non di poco modificato le richieste di gran parte dei pazienti. Sempre negli ultimi tempi le potenzialità cliniche dell’odontoiatria restaurativa di tipo adesivo si sono espresse a un punto tale che oggi le tecniche dei restauri posteriori adesivi senza metallo hanno raggiunto un alto grado di affidabilità. Nel restauro sia di elementi dentali singoli che interi quadranti queste tecniche, se usate secondo protocollo, ci consentono di programmare piani di trattamento significativamente più conservativi. Nel ripristino di elementi dentali con precedenti grandi ricostruzioni in metallo spesso, dopo la rimozione del metallo stesso, osserviamo linee di frattura dentinali che sono responsabili della sindrome del dente incrinato. Le tecniche adesive ci consentono oggi di gestire al meglio questo problema con innegabile risparmio di struttura dentale, salvaguardando al massimo la vitalità pulpare e rispettando le strutture parodontali adiacenti.
 

 

Capitoli, argomenti e indice dei contenuti
 
Restauri parziali in composito
Diagnosi in odontoiatria conservativa
Amalgama in argento
Perché intarsi
Rinforzo delle strutture dentali con restauri parziali in composito
Rispetto della struttura dentale
Rispetto della vitalità della polpa e delle strutture parodontali
Adesione
Principi di adesione
Funzioni e obiettivi dei sistemi adesivi
Smalto e dentina: chimica e istologia
Classificazione dei moderni adesivi
Stabilità e durata dell’interfaccia adesiva
Preparazione cavitaria
Ricostruzione interna (build-up)
Geometria cavitaria
Elemento dentale vitale
Elemento dentale trattato endodonticamente
Ricopertura delle cuspidi
Rilevamento delle impronte
Restauro provvisorio
La cementazione del restauri adesivi
La rifinitura
Rapporti tra l’odontoiatria restaurativa e la parodontologia
Occlusione
Trattamento dei casi semplici e complessi
Procedure di laboratorio
Sindrome del dente incrinato
Informazione del paziente
Numerosi casi clinici e una ricca bibliografia

 

Informazioni

Non ci sono recensioni

Dettaglio
Aggiungi la tua recensione

Ultimi prodotti

200,00 €
Handbook of Orthopaedic Trauma Implantology
Banerjee, Biberthaler, Shanmugasundaram
1.400,00 €