Via Falloppio, 61 - PADOVA
+39.049.8751435
+39.351.9617779
8.30-12.30 / 15.00-19.00
Sabato pomeriggio chiuso
LIBRERIA STUDIUM
Libreria medica internazionale
- PADOVA -
LIBRERIA STUDIUM
0,00 €
Gli endocannabinoidi
Nuovi mediatori lipidici di rilevanza biomedica
Maccarrone - Gasperi -Bari -Avigliano -Finazzi Agro'
Editore
PNL
Anno
2008
Pagine
222
ISBN
9788829919680
25,00 €
I prezzi indicati possono subire variazioni poiché soggetti all'oscillazione dei cambi delle valute e/o agli aggiornamenti effettuati dagli Editori.

Le cellule del nostro organismo inviano continuamente segnali ad altre cellule attraverso la produzione ed il rilascio di specifici mediatori chimici. Questo è particolarmente vero nel sistema nervoso, ma anche in altri distretti corporei come l’apparato digerente, l’epidermide, il tessuto adiposo, il sistema immunitario, il sistema endocrino e riproduttivo. Le sostanze in grado di veicolare le informazioni tra le cellule di un organismo sono moltissime e dalle più disparate caratteristiche chimiche: amminoacidi, peptidi, proteine complesse, derivati del metabolismo del colesterolo, e addirittura sostanze gassose. Una classe particolarissima di tali mediatori della comunicazione intercellulare sono gli endocannabinoidi. Scoperti in anni recenti, emerge sempre più chiaramente il loro coinvolgimento in molteplici funzioni: sono infatti importanti neurotrasmettitori del sistema nervoso centrale e periferico, modulatori della risposta immunitaria, dell’attività riproduttiva e del controllo alimentare. Il libro che il Professor Maccarrone e colleghi hanno deciso di dedicare agli endocannabinoidi presenta con grande dettaglio e precisione le più recenti acquisizioni sulle originali modalità di sintesi, trasporto, degradazione e meccanismo di azione di tali sostanze lipidiche, nonché sul loro ruolo nella fisiologia e nella patologia di diversi organi e apparati. Il gruppo di ricerca del Prof. Maccarrone lavora ormai da anni sul sistema endocannabinoide ed è sicuramente tra i più titolati in Italia e al mondo per un lavoro del genere. Considerata la complessa natura della materia, questo libro potrà essere di notevole utilità a chi vorrà farsi un’idea su un argomento così interessante, sia dal punto di vista culturale che dal punto di vista delle potenziali applicazioni in campo bio-medico. Le modalità di regolazione e di azione degli endocannabinoidi sono infatti unici all’interno della famiglia dei mediatori chimici, basti pensare che nel sistema nervoso agiscono al contrario di ogni altro neurotrasmettitore, essendo rilasciati dal neurone post-sinaptico per agire su quello pre-sinaptico. Inoltre, a causa del loro coinvolgimento in una miriade di processi fisiopatologici, sono attualmente in studio molecole in grado di modulare il sistema endocannabinoide, potenzialmente utili come farmaci contro la depressione, le malattie neurodegenerative ed infiammatorie, il dolore, i disturbi del comportamento alimentare ed altri ancora. Il presente volume riesce a condensare mirabilmente queste ed altre informazioni e si presenta come uno strumento utilissimo per il lettore che volesse accostarsi ad uno degli argomenti più stimolanti dell’attuale ricerca bio-medica. Giorgio Bernardi Professore Ordinario di Neurologia Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

INDICE GENERALE
Parte I BASI MOLECOLARI E CELLULARI Capitolo 1 I CANNABINOIDI ESOGENI ED ENDOGENI 23 1.1 Cannabinoidi 25 1.2 Endocannabinoidi 28 Letture consigliate 30 Capitolo 2 IL SISTEMA ENDOCANNABINOIDE 35 2.1 Meccanismi di sintesi 36 2.2 Meccanismi di trasporto 39 2.3 Meccanismi di degradazione 42 2.4 Bersagli molecolari 46 2.4.1 Recettori cannabici di tipo 1 e di tipo 2 (CB1R e CB2R) 46 2.4.2 Recettori cannabici non-CB1, non-CB2 47 2.4.3 Recettore vanilloide di tipo-1 (TRPV1) 48 2.4.4 Recettori attivati dai proliferatori perossisomiali (PPAR) 48 2.5 Vie di trasduzione del segnale 50 Letture consigliate 53 Parte II ATTIVITÀ BIOLOGICA DEGLI ENDOCANNABINOIDI Capitolo 3 SISTEMA NERVOSO E ORGANI PERIFERICI 59 3.1 Cervello e neurotrasmissione 61 3.1.1 Effetti degli (endo)cannabinoidi sulla neurotrasmissione nel sistema nervoso periferico 66 3.1.2 Interazioni con gli steroidi nella modulazione della neurotrasmissione 67 3.1.3 Modulazione del dolore 68 3.1.4 Controllo del movimento e della memoria 3.2 Sistema endocrino e metabolismo energetico 73 3.2.1 Ipotalamo 74 3.2.1.1 Regolazione dell’appetito 74 3.2.1.1.1 Neuropeptidi 74 3.2.1.1.2 Ormoni 74 3.2.1.1.3 Nutrienti 77 3.2.1.2 Ruolo del SE nella regolazione dell’appetito 78 3.2.2 Tessuto adiposo 80 3.2.3 Fegato 82 3.2.4 Pancreas 83 3.2.5 Tratto gastrointestinale 84 3.3 Sistema cardiovascolare 85 3.3.1 Endocannabinoidi e vasodilatazione 86 3.3.2 Endocannabinoidi e piastrine 87 3.4 Sistema immunitario 88 3.4.1 Introduzione 88 3.4.2 Il SE nella risposta immunitaria 89 3.4.2.1 Gli endocannabinoidi come mediatori dell’infiammazione 91 3.5 Apparato riproduttivo 94 3.5.1 Gli endocannabinoidi nell’apparato riproduttivo maschile 96 3.5.1.1 Il SE nelle cellule del Sertoli 96 3.5.1.2 Il SE nello spermatozoo 99 3.5.2 Gli endocannabinoidi nell’apparato riproduttivo femminile 100 3.5.2.1 Il SE durante il trasporto embrionale nell’ovidotto 102 3.5.2.2 Il SE e l’impianto embrionale 104 3.5.2.3 Il SE nei linfociti periferici durante gli eventi riproduttivi 108 3.5.3 La FAAH come integratore molecolare di segnali rilevanti per la riproduzione 110 3.6 Tessuto epidermico 113 Letture consigliate 118 Capitolo 4 ALTERAZIONI DEL SISTEMA ENDOCANNABINOIDE 121 4.1 Il morbo di Alzheimer 121 4.1.1 Epidemiologia ed eziopatogenesi 121 4.1.2 I recettori degli endocannabinoidi nell’AD 124 4.1.3 L’attività della FAAH nell’AD 126 4.2 Morbo di Huntington 128 4.2.1 Epidemiologia ed eziopatogenesi 128 4.2.2 Derivati della Cannabis sativa nell’HD 131 4.2.3 I recettori cannabici ed il recettore TRPV1 nell’HD 132 4.2.4 L’idrolisi dell’AEA nell’HD 133 4.2.5 Studi elettrofisiologici dell’HD 134 4.3 Il morbo di Parkinson 135 4.3.1 Epidemiologia ed eziopatogenesi 135 4.3.2 Il SE e la degenerazione dei neuroni dopaminergici 137 4.3.3 L’interazione tra SE e sistema dopaminergico 138 4.3.4 Modulazione del SE nella terapia farmacologica del PD 139 4.4 La sclerosi laterale amiotrofica 140 4.4.1 Epidemiologia ed eziopatogenesi 140 4.4.2 L’eccitotossicità 142 4.4.3 Lo stress ossidativo 145 4.4.4 La neuroinfiammazione 146 4.4.5 L’attivazione della microglia 147 4.5 La sclerosi multipla 148 4.5.1 Epidemiologia ed eziopatogenesi 148 4.5.2 Il SE nell’infiammazione e nella neurodegenerazione associate alla MS 151 4.6 Altri disordini neurologici 153 4.6.1 La schizofrenia 153 4.6.2 Disturbi alimentari di origine nervosa 154 4.7 Obesità 155 4.7.1 Introduzione 155 4.7.2 Il SE nell’obesità 156 4.8 Neoplasie 158 4.8.1 Introduzione 158 4.8.2 Endocannabinoidi e tumori 160 4.8.2.1 Effetto antiproliferativo 160 4.8.2.2 Apoptosi 163 4.8.2.3 Controllo della migrazione delle cellule cancerose nelle metastasi 168 Letture consigliate 170 Parte III IL SISTEMA ENDOCANNABINOIDE COME BERSAGLIO TERAPEUTICO Capitolo 5 FARMACI SPECIFICI PER IL SISTEMA ENDOCANNABINOIDE 177 5.1 Introduzione 177 5.2 Inibitori del trasporto 178 5.2.1 Applicazioni terapeutiche 182 5.3 Inibitori dell’idrolisi 184 5.3.1 Inibitori sintetici della FAAH 185 5.3.2 Inibitori naturali della FAAH 188 5.3.3 Applicazioni terapeutiche 188 5.3.4 Inibitori della MAGL 190 5.4 Antagonisti recettoriali 192 5.4.1 Applicazioni terapeutiche 194 5.5 Studi clinici sul Rimonabant 195 5.5.1 Studio RIO-Europa 197 5.5.2 Studio RIO-Nord America 199 5.5.3 Studio RIO-Lipidi 200 5.5.4 Studio RIO-Diabete 200 5.5.5 Potenziali effetti collaterali del Rimonabant 201 Letture consigliate 203 INDICE ANALITICO 207

Informazioni

Non ci sono recensioni

Dettaglio
Aggiungi la tua recensione

Ultimi prodotti

48,50 €
Il Rasario – Manuale di Semeiotica Medica
Tamburino, Castellino, Di Maria, Di Raimondo, Ettorre, Fiore, Purrello Signorelli, Tamburino, Zappia
59,00 €
52,00 €